Aereo Londra-Milano in “sovrappeso”, la richiesta ai passeggeri: “Qualcuno deve scendere”

Cronaca

A impedire il regolare decollo il vento troppo forte. A bordo del volo c’era anche il giornalista Gianluigi Nuzzi, che ha condiviso l’accaduto sui social: “Fantascienza”  “L’aereo pesa troppo, qualcuno deve scendere”: è la bizzarra richiesta che si sono sentiti rivolgere i passeggeri del volo Az227 di Ita Airways, in partenza dall’aeroporto di Londra, operato da German Airways e diretto a Milano.

  L’aero in “sovrappeso”

 Date le avverse condizioni meteo, è stato calcolato che il peso in eccesso ammontava a circa 500 chili. Il carburante in più necessario per decollare sopra i grattacieli della City doveva quindi essere compensato dalla discesa di alcuni passeggeri. All’inizio si era pensato di far scendere almeno dieci persone. La proposta prevedeva una compensazione con un voucher dal valore di 250 euro. 

Il decollo con tre ore di ritardo

 Poi alla fine, dopo una lunga trattativa, si è arrivati a un compromesso: in sei hanno rinunciato a partire in cambio del voucher e dalla stiva sono stati tolti tutti i bagagli, per essere rimbarcati sul volo del giorno successivo. L’aereo è così potuto decollare con un ritardo di tre ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.