Censi: su Area B incomprensione con Polizia, deroghe già previste, ma forse non ci eravamo spiegati bene

Milano

Sarà anche una questione di poca chiarezza, ma i poliziotti non si muovono compatti per una mala interpretazione, probabile quindi che ciò che doveva essere implicito, non era palese.

Comunque durante l’incontro con i sindacati di polizia “su Area B ci siamo intesi, le loro richieste stavano dentro le possibilità già esistenti per Area B. Le regole sono state spiegate correttamente, probabilmente prima non ci eravamo spiegati bene noi. Quindi le deroghe per tutti i lavoratori turnisti, i 50 giorni di ingresso libero, il Move-In si adattano alle loro esigenze e questo è importante ed è una novità”. Lo ha detto l’assessore alla Mobilità, Arianna Censi, in seguito all’incontro di ieri pomeriggio con i sindacati delle forze dell’ordine che chiedevano deroghe per Area B e C sulle auto private della categoria. “Invece su Area C ci siamo dati una settimana o 10 giorni per riflettere insieme – ha spiegato Censi – . Perché non possiamo in alcun modo fare deroghe ma dobbiamo armonizzare le regole ambientali con le esigenze dei lavoratori. Ci siamo impegnati per trovare una soluzione, soprattutto per quanto riguarda i turnisti: come per esempio lo sharing condiviso o il car pooling. Magari utilizzando i mezzi compatibili con le regole si può arrivare a rispondere alle loro esigenze. È un lavoro complesso per cui si dovrà trovare una soluzione”. “È stato un buon incontro, produttivo”, ha concluso l’assessore. #dab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.