La Regina Elisabetta II è scomparsa serenamente, dopo 70 anni di regno

Esteri

 La regina Elisabetta II è morta. Il comunicato di Buckingham Palace ha sottolineato che la regina “è morta in pace” nella sua dimora estiva di Balmoral, circondata dai suoi familiari. Aveva 96 anni.
“La morte della mia amata madre, sua maestà la Regina, è un momento di grande tristezza per me e per tutti i membri della mia famiglia. Piangiamo la morte di un’amata sovrana e madre. So che la sua perdita sarà sentita profondamente in tutto il Paese e nel Commonwealth, e da innumerevoli persone in tutto il mondo.

Durante questo periodo di lutto e cambiamento, la mia famiglia e io saremo confortati e sostenuti dalla consapevolezza del rispetto e dal profondo affetto di cui la Regina era circondata”, ha scritto il nuovo monarca britannico Carlo III.
Con l’annuncio della morte della regina, l’erede al trono Carlo è diventato infatti automaticamente Re. E la moglie di re Carlo III, Camilla diventa regina consorte, desiderio espresso dalla regina stessa lo scorso febbraio.

Elisabetta II è stata regina del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord e dei suoi altri regni e territori, oltre che Capo del Commonwealth e Difensore della Fede. Nipote di Giorgio V, prima figlia del re Giorgio VI e di Lady Elizabeth Bowes-Lyon, Elisabetta II nacque il 21 aprile 1926 a Londra. Nel 1939, quando aveva 13 anni, si innamorò di un lontano cugino, il tenente Philip Mountbatten della Royal Navy, ex Principe di Grecia e Danimarca, relazione divenuta pubblica nel 1946. Un anno dopo, il 20 novembre 1947 i due convolarono a nozze. Quattro figli nasceranno dalla loro unione: Charles (1948), Anne (1950), Andrew (1960) ed Edward (1964).
Alla morte del padre, il 6 febbraio 1952, Elisabetta salì al trono: aveva 25 anni. La ieratica incoronazione si tenne nell’Abbazia di Westminster l’anno successivo, il 2 giugno 1953.

I primi mesi di regno furono tranquilli poi per Elisabetta II cominciò una vita di impegni incessanti, rigorosamente “al servizio” – parola a lei molto cara – della monarchia e del Paese, che solo negli ultimissimi anni si erano diradati per questioni esclusivamente anagrafiche. Nel suo lungo regno, la sovrana attraversò il mondo in lungo e largo, incontrando leader mondiali, stringendo milioni di mani, inaugurando migliaia di luoghi, tagliando nastri, e impegnandosi come madrina di centinaia di organizzazioni benefiche. Ponendo sempre il suo regno al primo posto, anche prima della famiglia. E’ per questo suo straordinario “sense of duty” (senso del dovere) che ha sempre avuto l’apprezzamento della stragrande maggioranza dei suoi sudditi, anche dei più irriducibili repubblicani, e del mondo intero.
Figura emblematica e testimone del secolo, la regina attraversò tuttavia una grave crisi negli anni ’90. La stessa sovrana chiamerà il 1992 Annus Horribilis. In effetti, questo fu l’anno in cui il duca di York si separò da Sarah Ferguson, la principessa Anna divorziò da Mark Philipps e il principe Carlo si separò da Lady Diana. A fine anno, un incendio divampò nel suo castello di Windsor provocando gravi danni. Il successivo divorzio (1996) di Carlo e dell’immensamente popolare Diana erose ulteriormente il sostegno alla famiglia reale, considerata da alcuni

Queen Elisabeth II 1926-2022

antiquata e insensibile. Il più grave incidente di percorso fu nel 1997, quando la principessa Diana perse tragicamente la vita in un incidente stradale a Parigi. Per la prima volta il popolo prese le distanze dalla regina, che inizialmente preferì rimanere con la famiglia a Balmoral.

Elisabetta II riuscirà a riconciliarsi con i sudditi tornando a Londra dopo pochi giorni. Per la prima volta nella sua vita, arriverà persino a inchinarsi al corteo funebre di Diana. Questa fu una delle poche volte in cui Elisabetta II si discosterà dal protocollo.
Da allora la regina ha riguadagnato un’incredibile popolarità, in particolare con il Giubileo di Diamante nel 2012 in occasione dei suoi 60 anni di regno. Il 9 settembre 2015, Elisabetta II è diventata la sovrana più longeva della storia britannica, battendo il record della regina Vittoria con i suoi 63 anni, 7 mesi e 2 giorni trascorsi sul trono. (Askanews)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.