Presentato “Letismart” bastone “avanzato” che aiuta ciechi e ipovedenti

Società

Oggi all’Ufficio territoriale regionale di Como è stato presentato “Letismart” un bastone da passeggio tecnologicamente avanzato per persone non vedenti e ipovedenti che, “grazie alla sua moderna tecnologia, è in grado di aumentare l’indipendenza delle persone favorendo l’interazione con l’ambiente urbano”. Lo ha riferito in una nota Regione Lombardia, spiegando che all’evento hanno partecipato, tra gli altri il prefetto di Como, Andrea Polichetti, il presidente Uici (Unione italiana ciechi e ipovedenti) di Como, Claudio La Corte, e l’assessora alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia, Alessandra Locatelli. I bastoni sono stati consegnati dai Lions alla sezione Uici di Como. “La presentazione di questo importante progetto è la dimostrazione concreta del fatto che quando c’è la capacità di fare rete tra diverse realtà del territorio si possono ottenere grandi risultati” ha dichiarato Locatelli, sottolineando che “l’accessibilità universale, che è uno tra i diritti sanciti dalla Convenzione Onu per le persone con disabilità, deve essere perseguita e garantita con impegno e coraggio per rendere la società in un cui viviamo più inclusiva e moderna”. “Ringrazio i Lions, che sono da sempre attenti e particolarmente attivi per quanto riguarda le tematiche che interessano il sociale e grazie ai quali è nata anche la scuola di addestramento dei Cani guida di Limbiate (Monza), diventata negli anni un centro di riferimento a livello nazionale” ha continuato l’assessora, porgendo “un ringraziamento particolare a Marino Attini, referente nazionale dell’Uici per le tecnologie e inventore di ‘Letismart’, strumento che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità, la mobilità in autonomia e la sicurezza delle persone con disabilità visiva, utilizzando nuove tecnologie”.  “L’impegno di Regione Lombardia – ha concluso Locatelli – è quello di portare avanti anche per il futuro queste sfide, al fianco dell’Unione Italiana ciechi e ipovedenti e al fianco di tutte le associazioni che sostengono il diritto di tutti ad una vita inclusiva e autonoma in città che diventino passo dopo passo sempre più accessibili a tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.