Ministro dello Sviluppo Giorgetti: “Eicma a Milano piccolo miracolo della ripresa”

Milano

Oltre 820 espositori provenienti da 36 Paesi diversi. Sono alcuni dei numeri della 78esima edizione di Eicma, il salone internazionale delle due ruote, inaugurato alla Fiera di Rho-Pero, alle porte di Milano. Un ritorno, dopo la pausa del 2020 dovuta all’emergenza Covid, atteso da produttori e appassionati. All’interno dei cinque padiglioni occupati quest’anno gli oltre 820 brand, il 47% dei quali stranieri, porteranno in scena fino domenica prossima, 28 novembre, novità, anteprime e il futuro della mobilità su due ruote.

“Soltanto qualche mese fa negli incontri con i responsabili del settore fiere ci chiedevamo come e quando sarebbe potuta cominciare l’attività normale. Quello che sta avvenendo oggi è un piccolo miracolo di questa ripresa”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, intervenendo all’inaugurazione di Eicma, il salone del ciclo e del motociclo alla Fiera di Rho, a Milano.

“Il termine passione mi sembra l’elemento centrale nella vicenda legata al ciclo e motociclo, una passione che contraddistingue non solo gli appassionati ma anche gli imprenditori. Questo tipo di passione si può incrociare solo in presenza nelle fiere come oggi”, ha continuato.

“Questo non è un elemento da sottovalutare. Ringrazio la Fiera di Milano per il grande attivismo che ha permesso di riprendere in questo modo. In qualche modo, come si dice dalle mie parti, bagnando il naso a qualcun altro, cioè per numero e partecipazione essere superiore ai nostri competitori europei. Non era affatto scontato”, ha concluso. (Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.