Chiara Ferragni e Fedez: così si fanno i soldi e si diventa una voce per l’uguaglianza sociale

Milano

I numeri parlano da soli, testimoniano la “genialità di un personaggio di cui forse è inopportuno discutere. Qualcuno dovrà analizzare quanto la grancassa polemica di un Fedez, marito legittimo, sia servito alla causa. O forse no. O forse hanno capito benissimo le dinamiche per essere sempre in prima pagina.

“Nell’anno passato, il giro d’affari delle attività della stilista lombarda Chiara Ferragni si è assestato intorno ai 20 milioni di euro. Secondo Milano Finanza, l’azienda che gestisce il marchio The Blonde Salad avrebbe visto i ricavi calare da 6,4 a 4,8 milioni. Inoltre la società che gestisce il brand Chiara Ferragni Collection ha registrato una perdita di quasi 3,5 milioni: questa è dovuta alla penale da 4,1 milioni che è stata pagata al socio di minoranza che era partner nella produzione di scarpe e accessori. A gonfie vele, invece, la società di consulenza per le attività di marketing, eventi e gestione di diritti d’immagine dei talent ‘Sisterhod’ che ha archiviato un fatturato di 12,9 milioni (milanoToday)

L’icona indiscussa Fedez e moglie al seguito che, comunque fa l’imprenditrice, rappresenta un tassello importante di questa sinistra che enfatizza la popolarità del personaggio: quello che dice al mare, in Sardegna, hotel 5 stelle, importa poco.

Il brand milanese di Chiara Ferragni ha lanciato la propria linea scuola in collaborazione con l’azienda Pigna. E’ stata la stessa influencer a presentare i prodotti mentre si trova in vacanza.

Osservando i prezzi sulla piattaforma ufficiale, si nota come il giocoso astuccio rosa (vuoto) creato dalla Ferragni costi 35 euro mentre scendiamo a circa 7 euro per il set di matite e a 5 euro per quaderni e raccoglitori; 3 gomme, invece, costano 7,70 euro. Molti prodotti sono già andati sold-out.

Potremmo dire “Beati loro”, ma non ci insegnino che cosa è l’uguaglianza sociale, il sudore del lavoro.

1 thought on “Chiara Ferragni e Fedez: così si fanno i soldi e si diventa una voce per l’uguaglianza sociale

  1. Buongiorno,
    Sono titolare di una cartoleria in provincia di Vicenza per cortesia gradirei conoscere i nominativi di eventuali fornitori all’ingrosso per la linea scuola sponsorizzata Chiara Ferragni. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.