Nella Milano “civile” e “sicura” di Sala

Milano

Sono 38 le piazze tattiche, i murales non so, ma lì dove sono posizionati, i milanesi dovrebbero trovare svago, sicurezza, socialità e soprattutto un’identità di quartiere che nulla ha a che vedere con gli pseudo fumetti colorati disseminati davanti o a fianco di palazzi, chiese che parlano di Storia. Un po’ di colori in faccia, per dimenticare tutti i limiti di una gestione discutibile.

La Milano dei servizi “Nella Milano civilissima e internazionale di Sala Quattro mesi per avere una carta d’identità Appuntamento a fine novembre per un rinnovo. E c’è chi aspetta dal 2020. Sul sito del Comune pioggia di proteste. La carta d’identità di sua figlia è scaduta da giugno. Tornata dalle vacanze, R. martedì, ha cercato di prenotare un appuntamento in anagrafe per rinnovarla. Smanetta sul sito del Comune, trova le informazioni che cercava: per fissare un appuntamento, l’unica modalità è quella online. «Un anziano avrebbe già trovato difficoltà a questo punto. Che fa?” (libero)

La Milano Sicura “Tutto in una notte. Raid dei ladri tra martedì e mercoledì in un condominio di via Giulio Dardanoni, a Lambrate. Stando a quanto ricostruito e riferito dalla Questura, dei malviventi – non è ancora chiaro in quanti siano entrati in azione – hanno forzato le serrande di 45 box, riuscendo poi a fuggire facendo perdere le proprie tracce…È certo, quindi, che i ladri siano entrati in azione tra mezzanotte e le sette del mattino successivo. Al momento, poiché molti dei proprietari dei box si trovano in vacanza, non è stato possibile fare una stima di cosa i malviventi abbiano portato via, ma è verosimile che il bottino non sia di poco conto” (MilanoToday).

Ancora, per relazionare gli ultimissimi gravi episodi “Sono entrati in azione all’orario di chiusura. E hanno svaligiato tutto. Rapina riuscita martedì sera in un bar di via Roncaglia a Milano. Verso le 19.30, stando a quanto finora ricostruito dalla polizia, un uomo si è presentato nel locale con un coltello in pugno e con il volto coperto da un casco integrale. Il rapinatore ha minacciato la titolare, una 49enne di nazionalità cinese, e si è subito diretto alla cassa. Dopo aver afferrato il denaro, circa 3mila euro in contanti, il bandito è uscito dal bar ed è salito a bordo di uno scooter guidato da un complice, che lo aveva atteso all’esterno.” (MilanoToday)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.