Moratti: 100 mln per riduzione tempi d’attesa pubblico-privato

Lombardia

“Lunedì porterò in giunta uno stanziamento di 100milioni di euro, 50 al pubblico e 50 al privato per favorire la ripresa delle prestazioni mediche e ridurre tempi di attesa. Stiamo dando obiettivi molto specifici. Per il settore pubblico obiettivi già declinati, li stiamo declinando anche privato”. Lo ha detto Letizia Moratti, vice presidente e assessore al Welfare di regione Lombardia, nel corso della conferenza stampa per fare il punto sull’andamento della campagna vaccinale. Sulla delibera è intervenuto anche il presidente della Regione Attilio Fontana ricordando come dall’inizio del suo insediamento abbia sempre sostenuto che il contenimento dei tempi d’attesa sarebbe stato “obiettivo prioritario”. “Così – ha spiegato Fontana – già nel 2018 ho avviato nelle Ats di Milano e Brescia una sperimentazione affinché venissero implementati gli slot d’agenda per tutte quelle prestazioni che superavano del 10% i tempi di riferimento. Una sperimentazione che aveva prodotto risultati positivi con una riduzione del 18% sui tempi d’attesa. Avevamo previsto di ampliare la sperimentazione a tutto il territorio regionale, ma la pandemia ha forzatamente interrotto il nostro percorso”. “Ora che la situazione sembra più gestibile – ha concluso Fontana – e soprattutto che appare evidente la necessità di recuperare tutti i controlli che purtroppo molti cittadini non hanno potuto fare, torniamo all’azione. Con una delibera che sarà portata in Giunta lunedì prevediamo di destinare fino a 100 milioni di euro proprio per il contenimento delle liste d’attesa. Il Covid ha inevitabilmente catalizzato tutta la nostra attenzione, dobbiamo imparare a conviverci e quindi a dedicare ulteriori energie alle altre patologie che rischiano di provocare effetti gravi sui nostri cittadini”.#mim

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.