Il piano aria fritta di Sala non aiuta l’ambiente e danneggia i milanesi

Milano

 “Sacrosanto fare tutto il possibile per bloccare il Piano “Aria fritta” della Giunta Sala. Un concentrato di utopie pseudo-ambientaliste che non combattono l’inquinamento ma che  servirebbero solo ad abbassare drasticamente la qualità della vita dei milanesi”. Così Gabriele Abbiati, consigliere comunale della Lega, che prosegue: “Gli attacchi nei confronti della Lega, come quello da parte di Misiani, sono pretestuosi e inaccettabili. Il piano che Sala avrebbe voluto donare come regalo d’addio è una lista di misure costosissime senza progettualità  e soprattutto senza criterio che avrebbero portato la morte  dei quartieri e un aumento delle emissioni inquinanti”. “Noi crediamo – prosegue il consigliere Abbiati – che servano interventi concreti e non pagine e pagine vuote per contrastare l’inquinamento: più mezzi di superficie, maggiori incentivi e investimenti sulla rete elettrica per evitare costosi e pericolosissimi blackout”. “Inutile continuare a stringere le strade con interventi degni di art attack che vanno a creare più incolonnamenti, più traffico e quindi più inquinamento senza parlare del rischio concreto di paralizzare anche i mezzi di emergenza”. È evidente quindi che gli attacchi verso il centrodestra possono arrivare solamente da parte di chi quel piano evidentemente non l’ha letto pensa di sfruttare l’argomento in chiave elettorale, gettando a piene mani fumo negli occhi dei cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.