ITALIA-TURCHIA 3-0, ottimo esordio per una nazionale che gioca, corre e diverte

Sport

Euro 2020, inaugurazione allo stadio Olimpico di Roma

Buongiorno amici sportivi, ci siamo. E’ arrivato il momento di rispolverare le famose “notti magiche”, a distanza di 31 anni da quel mondiale memorabile del 1990 in cui l’Italia trionfava, sulle note quanto mai azzeccate dell’inno cantato da Gianna Nannini.  Oggi ci si confronta in una prima uscita inaugurale contro una squadra, la Turchia, tecnicamente non al livello degli azzurri, ma parecchio ostica per le sue doti difensive, e il primo tempo lo conferma. Prima fase comunque in cui gli azzurri hanno ugualmente trovato un paio di buone occasioni con Insigne, oltre ad aver praticato un buon calcio e condotto la partita con buona prevalenza. E nella ripresa, a dispetto di un arbitraggio quantomeno discutibile con alcune decisioni palesemente errate (rigore evidente negato, nonostante il VAR), la partita prende la piega giusta anche se con l’aiuto di un goffo autogol di Demiral al 53′.

L’Italia merita tutto il vantaggio in ogni caso, e il seguito della gara lo dimostra quando gli azzurri iniziano a dominare letteralmente, andando al raddoppio con Immobile che si sblocca al 66′, raccogliendo un tiro di Spinazzola affannosamente respinto dal portiere turco, poi battuto imparabilmente sulla sua sinistra.

Insigne, ottima partita anche la sua, completa il tris al 76′ servito alla perfezione da Immobile, e non manca il bersaglio fissando così il punteggio finale sul 3-0 regalando all’Italia il primo, importante successo del torneo.

Possiamo dire che meglio non poteva iniziare, per questa Italia che gioca, corre e diverte divertendosi, in una cornice di pubblico finalmente festante, benché numericamente ridotto al 25% della capienza dell’Olimpico romano. Una festa che ci auguriamo possa proseguire così come è iniziata, con una nuova serie di notti magiche, aspettando “almeno” un gol! Quanto ai singoli, bene tutti, sia in difesa che a centrocampo con un Jorginho sempre in cabina di regia, ben supportato da un ottimo Barella (che nonostante i colpi presi rimane in campo alla grande), da Spinazzola e  Berardi. Avanti tutta, azzurri! Nella foto, Immobile esulta dopo il suo gol che regala il raddoppio all’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.