Periferie violente : al Corvetto 2 ragazze sudamericane pestate da “pink gang”

Milano

“ Due ragazze salvadoregne di 17 e 18 anni, vittime, nella giornata di ieri, di una “pink gang”, “un branco di una ventina di donne che le hanno malmenate con calci, pugni e colpi di bastone”, sottolinea il presidente del Municipio 4 Paolo Guido Bassi che sui social posta un video che ritrae dall’alto parte dell’episodio avvenuto nei giardini di via Nervesa. “Come Municipio4 siamo intervenuti per portare a termine il potenziamento della cancellata e investiamo per eventi e occasioni di aggregazione (nei prossimi giorni ci sarà un nuovo spettacolo teatrale come quelli andati in scena e apprezzati prima del lockdown). Questo bel giardino però – afferma Bassi – continua ad essere ostaggio di bande e gang di origine sudamericana che suscitano preoccupazione e disagio ai residenti. L’ultimo fenomeno è quello delle pink gang, qui ripreso da alcuni cittadini. Due ragazze salvadoregne di 17 e 18 anni, domenica, sono finite vittima di un branco di una ventina di donne che le hanno malmenate con calci, pugni e colpi di bastone. Un episodio preoccupante – aggiunge Bassi –. Da tempo sollecitiamo la Polizia Locale a un maggiore controllo dell’area. Auspichiamo che intensifichino il monitoraggio, altrimenti i nostri sforzi tesi a riqualificare il parco vengono ogni volta vanificati.
Interesserò della questione anche il Centro Milano Donna che abbiamo recentemente aperto nel nostro Municipio, chiedendo di verificare la fattibilità di un intervento anche sul piano sociale e culturale”.

Anche Riccardo De Corato, consigliere comunale di Fratelli d’Italia e assessore regionale, ha fortemente stigmatizzato la violenza che serpeggia nella nostra città “Dopo il marocchino irregolare che lo scorso 5 maggio in piazzale Negrelli, zona Giambellino, ha aggredito, insieme ad un complice, a sprangate tre minorenni arrivando addirittura a rompere il cranio ad uno di loro, nel pomeriggio di ieri in viale Nervesa, al Corvetto, si è consumata un’altra violenta aggressione. Stavolta le vittime dono due ragazze di 17 e 18 anni originarie di El Salvador, mentre le carnefici sono una ventina di giovani donne. La ‘pink gang’, che è facile pensare sia anch’essa sudamericana, parrebbe aver colpito, utilizzando persino un bastone come arma, per questioni sentimentali. Ancora una volta Milano, in particolar modo le periferie, diventa teatro di violente e barbare aggressioni. Oltre a quella di viale Nervesa, ieri sera si è verificata un’altra maxi rissa in viale Monte Ceneri, mentre in zona Duomo un branco di altri 20 giovani ubriachi ha assaltato un Carrefour con l’intento di rubare altro alcool. La situazione è fuori controllo! Il centrosinistra, oltre ad aver riempito la città di clandestini con le politiche di accoglienza portate avanti in questi anni, ha anche ‘smilitarizzato la città’ consegnandola alla delinquenza, principalmente straniera, a balordi e sbandati, il più delle volte clandestini ed irregolari. Mi auguro che presto venga fatta chiarezza sulla vicenda di ieri pomeriggio, vengano individuate tutte le responsabili dell’aggressione e paghino per le loro azioni. Non è possibile che i milanesi debbano continuare a sopportare violenti regolamenti di conti multietnici per strada, nell’indifferenza di chi amministra questa città!”. in merito alla ‘violenta aggressione a calci, pugni e bastonate avvenuta nel pomeriggio di ieri in viale Nervesa ai danni di due giovani salvadoregne’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.