Berlusconi propone la linea al vertice del Centrodestra “Larghe intese con i migliori”

Politica

Silvio Berlusconi, il leader di Forza Italia, collegato via zoom, lo dice chiaro agli alleati: «La soluzione migliore, secondo me, è andare al voto, che ci consentirebbe di diventare maggioranza in Parlamento come nel Paese e di dare un governo di centrodestra capace di affrontare e risolvere i problemi dell’Italia, che sono tanti. Non possiamo sostenere la riproposizione di questa maggioranza. L’unica alternativa resta quella dell’unità delle migliori forze del Paese, una compagine che rappresenti una unità sostanziale delle forze politiche».

Insieme a Salvini, Meloni, Berlusconi collegato e Tajani, ci sono Giovanni Toti (Cambiamo), Antonio De Poli (Udc), Maurizio Lupi (Noi con l’Italia) e si concorda di mostrare al Quirinale «responsabilità», vista l’emergenza sanitaria ed economica per la pandemia, disponibilità a collaborare sui contenuti e a valutare le prossime proposte del Capo dello Stato. «Si affronterà più avanti questa fase, ma nessuna chiusura», si è detto.

Mara Carfagna (F.I) ha postato: “Il Movimento Cinquestelle continua a giocare al ribasso, arroccandosi sul nome di Giuseppe Conte, quando potrebbe proporre un esecutivo guidato da una personalità di alto profilo, come quella di Mario Draghi. È quello che serve all’Italia in questa fase di emergenza sanitaria, economica e sociale. Se non lo fanno loro, credo che i nostri elettori si aspettino che sia il centrodestra – tutto insieme – a compiere un gesto di patriottismo: appoggiare un governo dei migliori, che ci conduca fuori dal tunnel della pandemia e guidi il rilancio. L’Italia è allo stremo, non possiamo restare spettatori della crisi, ma abbiamo tutti il dovere di rimboccarci le maniche. Tocca anche a noi mettere in salvo il Paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.