Intervista al Presidente di Assoedilizia Colombo Clerici “Sospendere l’IMU ed eliminare il blocco degli sfratti in caso di morosità.”

Economia e Diritto

Colombo Clerici: iniquo ed economicamente sconveniente penalizzare i proprietari di casa

Il blocco degli sfratti fino al 30 giugno non risolve il problema degli affitti: “Bisogna cominciare a sospendere l’Imu e occorre eliminare questo blocco degli sfratti in caso di morosità. Il solo modo di favorire in chiarezza gli accordi transattivi tra proprietari e inquilini, nei rapporti locativi in crisi. “ E’ la convinzione di Achille Colombo Clerici, presidente di Assoedilizia e di FederLombarda Edilizia, le organizzazioni rappresentative dei proprietari immobiliari, espressa in un‘intervista rilasciata oggi ad Antonello Marzio del Tg3 Lombardia. Sempre a nome dei proprietari che lamentano una drastica riduzione degli incassi , Colombo Clerici chiede interventi di sostegno al governo. La categoria dei proprietari immobiliari infatti è una delle pochissime rimasta esclusa da ogni sorta di ristoro. E va ricordato che per molti piccoli proprietari – pensiamo al negoziante, all’artigiano, al pensionato al minimo che hanno investito i risparmi di una vita nell’acquisto di un alloggio da locare –  l’incasso dell’affitto costituisce la soglia di una vita appena dignitosa, affrancata dalla povertà.   Non solo a Milano la pandemia ha cancellato migliaia di presenze legate sia agli affitti brevi (studenti) ma anche al turismo. Attualmente sarebbero  più di 180.000 – ma i proprietari ritengono questo dato sovrastimato – gli appartamenti non locati. E in Lombardia sarebbero circa 30.000 gli sfratti da eseguire, 16.000 solo a Milano, destinati ad aumentare. Improrogabile quindi un intervento della mano pubblica, sia nazionale che locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.