“Ho difeso il Paese”: dichiarazione spontanea di Matteo Salvini al processo

Politica

Io rivendico con orgoglio quello che abbiamo fatto con i colleghi. Per me la coerenza e la dignità sono dei valori. Io mi assumo, insieme ai colleghi che lavoravano con me, il successo delle politiche di contrasto all’immigrazione clandestina. Abbiamo dimezzato il numero dei morti, dei dispersi, dei feriti, abbiamo salvato vite e protetto un Paese, a differenza di quanto accaduto dopo“, ha dichiarato a gran voce Salvini in conferenza stampa.

Il leader della Lega ha poi proseguito continuando ad attaccare il grillino Toninelli: “Trenta non era un ministro politico, ha risposto con tranquillità e serenità in base a quello che le competeva. Toninelli è stato lì due ore a ripetere non so o non c’era“. E ha ribadito come nella sua mente non ci sia la minima intenzione di combattere gli avversari in un’aula di tribunale: “Mi spiace per la quantità di tempo e denaro che gli italiani stanno spendendo, perché qualcuno in Parlamento ha deciso di fare un processo politico“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.