Dicembre a Milano “La nev l’ha vestida de sposa in bianca “toilètte”. (Nino Rossi)

Milano

Dicembre apre il sipario con i fiocchi di neve. Una spolverata leggera, quasi un tocco di cipria che si perde nell’aria. E Milano, la Lombardia possono  sognare ricordi ed emozioni  e bruciare, per pochi attimi, il tempo dell’ansia.

La bèlla campagna lombarda l’ha cambià ‘l sò aspètt.
La nev l’ha vestida de sposa in bianca “toilètte”.
Riaffiora ‘l ricòrd d’on camin
ch’el mandava calor
e i nòster dò bocch che se univen,
parlaven d’amor.

Sèmm conossuu coi temporai de settember;
se sèmm amaa con tanta nev in dicember.
Lenta e leggera,
quasi indecisa se vegnì ò nò,
la par sospesa
la bianca nev quand la vengiò.
Visin a on camin d’on cassinal de paes,
foeura fioccava
e i nòster còrp s’hinn fus.

Lenta e leggera,
quasi indecisa se vegnì ò nò,
la par sospesa
la bianca nev quand la ven giò.
Foeura fioccava
e i nòster còrp s’hinn fus.

Nell’aria ‘l profumm frèsch de la primavera se sent;
la bèlla campagna lombarda
la torna a risplend

La nèbbia, costòdia d’ovatta del nòster amor,
col sô l’è sparida, al sò pòst
l’ha lassaa tanti fior.

(“Amore in campagna” di Nino Rossi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.