Per traffico internazionale armi, quattro arresti

Cronaca

Quattro persone sono state arrestate dalla Polizia di Stato Varese con l’accusa di traffico internazionale di armi da guerra. La Polizia, coordinata dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione-Ucidigos, tra appartamenti e cantine riferibili agli arrestati in Lombardia ha sequestrato un arsenale da oltre 50 pezzi tra mitragliatori, fucili d’ assalto, carabine e pistole. Non solo, grazie alle indagini coordinate dalla Procura di Busto Arsizio (Varese) sono stati sequestrati anche 14 manufatti esplosivi, granate, numerosi pezzi di armi, serbatoi per cartucce oltre a 10 mila munizioni di vario calibro. (ANSA).    “Parliamo di migliaia di armi vendute all’estero, di milioni di munizioni, armi da guerra come i micidiali candelotti sequestrati, che però escludiamo possano essere state dirette ad organizzazioni terroristiche interne o internazionali”. Lo ha dichiarato Eugenio Spina, capo della Sezione Antiterrorismo Interno della Polizia di Stato, in merito all’arresto di quattro persone tra le province di Varese e Novara, con l’accusa di traffico internazionale di armi da guerra.(Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.