Accordo Governo-Regioni: nuove regole per i trasporti, anche ATM si adegua

Milano

A seguito dell’accordo sulle nuove modalità del Trasporto pubblico locale (Tpl) raggiunto martedì tra governo e Regioni, cambieranno anche le regole con cui Atm gestisce sia i mezzi di superficie, che le metropolitane. L’azienda comunica che si atterrà alle disposizioni del nuovo Dpcm. Se la capienza verrà portata dal decreto all’80%  ci sarà una serie di adeguamenti: nelle metro verranno ritarati i tornelli d’ingresso e verranno tolti i “bolloni” che proibivano le sedute ravvicinate, mentre sarà conservata la segnaletica per l’indirizzamento dei flussi. Tutte le 113 stazioni verranno fornite di dispencer per il gel disinfettante  e una sperimentazione in superficie verrà tentata sulla linea 90-91.

Sui mezzi di superficie le porte anteriori di tram, bus e filobus resteranno chiuse e i conducenti potranno agire in base alla nuova capienza. Anche la frequenza della sanificazione delle carrozze verrà aumentata, con operazioni durante la giornata ai capolinea.

Per finire Atm metterà in campo anche una campagna d’informazione  sulle nuove regole e sensibilizzare i passeggeri all’uso delle mascherine, ancora più importante vista l’aumentata capienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.