In via Pulci pregiudicato spaccia in casa occupata dove vive a Milano: arrestato

Cronaca

La Milano dell’associazione a delinquere non finisce di sorprendere. Un italiano, sotto sfratto in una casa occupata, di professione rider, spacciava. Insomma è da evidenziare come un criminale può agire contravvenendo alle leggi, dopo essersi inserito in situazioni favorevoli all’illegalità. Il fatto di cronaca “A Milano, i poliziotti del Commissariato Greco Turro hanno arrestato un pluripregiudicato italiano di 43 anni dopo aver trovato nell’abitazione che occupa abusivamente, 20 grammi di cocaina, bustine per il confezionamento e 370 euro in contanti.

Lo ha riferito la questura del capoluogo lombardo, spiegando che dopo aver saputo che l’uomo aveva ripreso a spacciare, gli agenti hanno deciso di perquisire l’abitazione di via Luigi Pulci, in Bicocca, dove risulta sotto sfratto in quanto occupante. In camera da letto, i poliziotti hanno trovato tre involucri con la droga, tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi e il denaro ritenuto provento di spaccio.

Il 43enne, che in questo periodo è risultato impiegato come rider per una società di consegne a domicilio, è stato così arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.” Sembra che la sicurezza in città sia sempre più lontana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.