Adescava minori su Fb travestito da donna, condannato a 7 anni di carcere

Cronaca

Adescava i ragazzini in rete usando un falso profilo femminile, poi dopo averli attirati a casa sua a Saronno, in provincia di Varese, al buio, travestito da donna abusava di loro. Per questo un operaio di 49 anni, arrestato lo scorso novembre, è stato condannato con rito abbreviato a Milano a 7 anni di carcere per violenza sessuale consumata nei confronti di tre minorenni e una tentata nei confronti di un quarto con l’aggravante della sostituzione di persona e detenzione di materiale pedopornografico.
Secondo l’accusa, l’uomo adescava su Facebook le sue giovani vittime, utilizzando il profilo falso e avvenente di una donna, poi prometteva loro un incontro sessuale in cambio di foto da inviare a lui in chat. Infine li attirava nel suo appartamento, dove indossando una parrucca rossa e parlando in falsetto, e rimanendo costantemente al buio, abusava di loro.
A far partire le indagini dei militari è stato l’intervento di una pattuglia nell’abitazione dell’operaio per via di un litigio con il padre di uno dei minori che aveva scoperto come l’uomo stesse adescando suo figlio. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.