Coronavirus: 12 nuovi casi a Milano, 115 in Lombardia. Sanità, Gallera “Si estenda il bonus ai professionisti extramoenia”

Lombardia

Sono 24 a Milano e provincia i nuovi casi risultati ieri  positivi al coronavirus, di cui 12 a Milano città.

In tutta la Lombardia invece i nuovi casi  sono stati 115, di cui 35 a seguito di test sierologici e 34 risultati ‘debolmente positivi’, a fronte di 9.758 tamponi eseguiti. I decessi ieri sono stati 4, in tutto 16.675 da inizio pandemia. I nuovi guariti/dimessi da giovedì sono 361 e le persone che si trovano in terapia intensiva sono ancora 41, 241 i pazienti in terapia non intensiva. Da inizio pandemia sono stati eseguiti 1.064.173 tamponi.

“Chiediamo al Ministero della Salute la possibilità di estendere anche ai professionisti in regime di ‘extramoenia’ il bonus destinato a medici, infermieri e operatori commisurato al loro impegno nei reparti Covid nel corso dell’emergenza sanitaria dei mesi scorsi, in deroga ai Contratti Collettivi vigenti considerata la eccezionalità della pandemia”. Lo ha dichiarato in una nota l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera. “La normativa nazionale e contrattuale vigente – ha aggiunto Gallera – esclude i professionisti che hanno optato per il rapporto di lavoro non esclusivo dalla premialità, in quanto la medesima rientra nella retribuzione di risultato”. “Regione Lombardia, condividendo le richieste formulate in questi giorni e avendo comunque accantonato le risorse necessarie per garantire un riconoscimento economico a tutti gli operatori sanitari (quindi anche ai medici ‘extramoenia’) che hanno lavorato contro il Covid, pongo il quesito al Ministero della Salute sostenendo che il premio per aver fronteggiato una emergenza di tale natura andrebbe inteso come un contributo premiale straordinario e come tale concedibile in deroga alla disciplina vigente in materia di retribuzione di risultato”. Per la Lombardia il fondo delle somme per medici, infermieri e operatori che hanno lavorato a stretto contatto con pazienti Covid ammonta complessivamente a 123 milioni di euro (41 nazionali e 82 regionali) oltre ad ulteriori 31 milioni messi a disposizione successivamente dal Governo, la quasi totalità già ripartite a seguito di accordi specifici con le Organizzazioni sindacali. “Nei giorni scorso ho formalizzato una richiesta analoga al Ministero della Salute – conclude Gallera – al fine di prevedere un riconoscimento economico anche ai medici specializzandi che hanno lavorato nei reparti Covid”.

2 thoughts on “Coronavirus: 12 nuovi casi a Milano, 115 in Lombardia. Sanità, Gallera “Si estenda il bonus ai professionisti extramoenia”

  1. Perché agli infermieri della sanità privata convenzionata, non gli viene riconosciuto il bonus come gl infermieri della sanità pubblica, avendo svolto il medesimo impegno nel emergenza?

  2. Mi sembra il minimo riconoscere la professionalità e i sacrifici di tutto il personale medico coinvolto nell’emergenza corona virus. PRIMA EROI e poi DIMENTICATI.
    Inutile commentare l’incapacità e l’arroganza di chi ci governa!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.