Emergenza Covid, centrodestra lombardo: governo fermo, il 2 Giugno in piazza anche a Milano

Politica

Il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, ieri pomeriggio ha incontrato per una riunione programmatica i coordinatori regionali dei partiti e movimenti del centrodestra lombardo per programmare i prossimi passi per la ripartenza economica, produttiva e sociale del territorio lombardo.

Si legge in una nota “Rilevato lo stallo e l’assenza del Governo, e dei suoi ministri, che non stanno aiutando in alcun modo artigiani, imprenditori e commercianti lombardi, il Centrodestra, compatto, continua a lavorare insieme alla giunta regionale per far ripartire il tessuto produttivo e sociale della Lombardia, per far ripartire la locomotiva nostrana, la Regione che garantisce un quinto del Pil e dell’export nazionale”.
“Durante la riunione i coordinatori regionali lombardi – si legge ancora – hanno anche ricordato che le principali forze politiche del centrodestra scenderanno in piazza a Milano il prossimo 2 giugno, in concomitanza con la manifestazione nazionale organizzata da Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi a Roma, insieme alle altre forze del centrodestra in una manifestazione aperta a tutti – ma con rigorose indicazioni di distanziamento e obbligo di mascherine per garantire la massima sicurezza a tutti i manifestanti – per far sentire al Governo il malcontento dei lombardi, per portare in piazza la loro voce e farla arrivare fino a Palazzo Chigi”.
Presenti all’incontro : Paolo Grimoldi per la Lega Salvini Premier, Maurizio Lupi e Alessandro Colucci per Noi con l’Italia, Daniela Santanchè per Fratelli d’Italia, Massimiliano Salini per Forza Italia, Giacomo Cosentino per Lombardia Ideale, Manfredi Palmeri in rappresentanza dei gruppi consiliari regionali non rappresentati a livello nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.