Covid-19, Taxiblu propone voucher taxi per fasce deboli e non solo

Milano

Emilio Boccalini presidente di Taxiblu 02.4040 e appTaxi spiega “In questi giorni difficili per Milano e un po’ per tutto il Paese, sono state numerose le proposte avanzate dalla categoria per rilanciare e promuovere l’utilizzo del mezzo Taxi anche come mezzo sostitutivo o integrativo del mezzo pubblico di linea. La settimana appena trascorsa non ha portato segnali positivi e incoraggianti sul fronte dei clienti che continuano a rimanere molto pochi rispetto all’ offerta di Taxi cittadina. Nei prossimi giorni avremo un confronto con le istituzioni locali al riguardo e, tra queste misure, ci piacerebbe molto l’idea di lanciare anche dei voucher Taxi da poter far avere ai cittadini e soprattutto alle tante persone che appartengono alle categorie più in difficoltà. Banalmente un codice, come avviene per le aziende che i voucher già li utilizzano sulla nostra applicazione mobile appTaxi, per riscattare una corsa gratuita o fortemente scontata semplicemente utilizzando lo smartphone. Poi ovviamente pensando anche a chi non è molto “tecnologico” si potrebbe anche solo far utilizzare il codice comunicandolo via telefono in fase di prenotazione o quando si sale a bordo all’ operatore Taxi. Una modalità tra le tante alle quali stiamo pensando, per sfruttare anche le applicazioni mobile e la tecnologia in generale, non solo per allargare l’accesso ai pagamenti elettronici, ma per supportare tanti cittadini e al contempo tanti lavoratori in difficoltà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.