Passa la proposta di FI: abbonamenti annuali Atm prolungati di 2 mesi, 3 per studenti

Fabrizio c'è Milano
Tutelare chi ha fatto l’abbonamento annuale e poi non lo ha  potuto usare. Ieri il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità un documento che invita la Giunta a prolungare la validità degli abbonamenti ATM.
La richiesta originale che era contenuta in una mozione presentata da Forza Italia, è stata integrata da altri odg della Lega e del PD in modo da votare un documento unico che avesse più forza.
Una volta posta in discussione la richiesta anche l’Assessore Granelli ha riconosciuto la sua legittimità. Il PD ha voluto aggiungere che il costo di questa operazione deve essere coperto da fondi che il Governo centrale deve riconoscere alle società di trasporto pubblico, fra cui ATM.
Col voto del Consiglio viene sancito un principio che fin dall’inizio dell’emergenza abbiamo ribadito: se un cittadino a causa delle ordinanze è privato della libertà di spostarsi quotidianamente ha diritto di essere rimborsato.
A maggior ragione questo diritto  è sacrosanto a Milano dove il Comune ha aumentato tutte le tariffe, lasciando solo l’abbonamento annuale invariato. Questo ha spinto addirittura metà degli utenti a fare abbonamenti annuali.
Stanti le lungaggini di un vero e proprio rimborso, anche difficile da calcolare, la soluzione più funzionale ci è parsa quella di prolungare automaticamente la validità degli abbonamenti di un periodo più o meno simile al divieto di muoversi. Quindi 2 mesi per gli abbonamenti ordinari e 3 mesi per gli Studenti, che sono fermi dal 20 Febbraio e che non ritorneranno a scuola o università ancora per un bel po’.
Questo indirizzo del Consiglio Comunale è anche un segnale per coloro che sceglievano il trasporto pubblico per spostarsi. Tornate a usarlo perché ATM vi rispetta e non vuole approfittare della situazione.
Ora non rimane che controllare che il Comune e ATM applichino la volontà dei milanesi espressa unanimemente dai loro rappresentanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.