Coronavirus, mercoledì 25 marzo sciopero dei metalmeccanici

Politica

Fiom, Fim e Uilm hanno proclamato lo sciopero di 8 ore mercoledì prossimo 25 marzo per tutti i lavoratori metalmeccanici della Lombardia poiché ritengono che l’elenco delle attività lasciate aperte dal Governo sia stato “allargato eccessivamente, comprendendo settori che di necessario e di essenziale hanno poco o nulla”. “Il decreto appena varato dal Governo – si legge in una nota congiunta – assegna alle imprese una inaccettabile discrezionalità per continuare le loro attività con una semplice dichiarazione alle Prefetture. Sono tutte scelte che piegano ancora una volta la vita e la salute delle persone alle logiche del profitto. Non ci stiamo. Per questi motivi Fim, Fiom e Uilm della Lombardia proclamano otto ore di sciopero per turno o giornata lavorativa mercoledì 25 marzo per tutti i lavoratori del settore metalmeccanico tranne i lavoratori impegnati in produzioni strettamente collegate all’attività ospedaliera e sanitaria. Chiediamo che il Governo riveda l’elenco delle aziende essenziali che deve ricomprendere solo quelle attività strettamente necessarie e indispensabili per il funzionamento del Paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.