IL MUSEO lancia #storieaportechiuse il format digitale per continuare a dialogare con il pubblico con racconti e visite virtuali

Cultura e spettacolo

Seguendo le disposizioni delle Autorità, il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia non è accessibile al pubblico fino a nuovo provvedimento. Nonostante la difficile situazione che sta interessando l’Italia e Milano, il Museo continua a dialogare con il pubblico, con #storieaportechiuse, il format digitale pensato per raccontare quello che non possono vedere e che, in questo periodo di chiusura, viene lanciato ampliandosi per accogliere anche le storie più belle dalle collezioni del Museo, portando direttamente all’interno del Museo.  #storieaportechiuse racconterà il Museo e le sue collezioni attraverso le parole dei Curatori e del Direttore che sveleranno i segreti degli oggetti iconici, accompagneranno virtualmente i visitatori alla scoperta delle esposizioni con delle visite guidate online, risponderanno alle domande durante dirette streaming interattive dalle Gallerie Leonardo, dall’interno del sottomarino Toti e dall’area Spazio, approfondiranno tematiche inerenti alle diverse sezioni museali, a temi di attualità scientifica e ai laboratori interattivi con delle pillole video e sveleranno storie e curiosità come la nascita dell’Amuchina, l’affascinante viaggio del treno La Valigia delle Indie o ancora dell’amore nato sul transatlantico Conte Biancamano.
“L’emergenza dovuta al nuovo coronavirus ha determinato alcune limitazioni, fra queste ad oggi anche la chiusura dei musei. Anche il nostro Museo quindi non è accessibile. Ma ciò non vuol dire che vogliamo fermarci e interrompere il dialogo con la cittadinanza; questo dialogo è sempre stato per noi una priorità assoluta. In linea con la nostra missione, intendiamo svolgere un ruolo attivo nella nostra comunità che necessita, ora più che mai, di chiarezza scientifica e dell’importanza di affidarsi a fonti autorevoli. È fondamentale per noi utilizzare modi diversi per restare insieme. Per questo stiamo ampliando i nostri contenuti digitali. Se le persone non possono venirci a trovare, saremo noi ad andare da loro con il progetto #storieaportechiuse, un appuntamento giornaliero fatto di curiosità, approfondimenti e storie di tecnologia e scienza. Sono inoltre convinto che le attuali difficoltà ci faranno ritornare alla normalità più forti di prima. Ne è un esempio l’opportunità del telelavoro che stiamo sperimentando in questi giorni e che, se diventerà abituale, ci porterà enormi vantaggi per la mobilità, per chi vive lontano dal luogo di lavoro, per chi ha disagi fisici temporanei o cronici, per situazioni familiari complesse. E tutto ciò avrebbe un impatto positivo per l’ambiente”, ha dichiarato il Direttore Generale, Fiorenzo Galli, nel video messaggio pubblicato sui canali social del Museo.  #storieaportechiuse sarà online tutti i giorni sui canali Facebook, Twitter e Instagram del Museo, fino alla riapertura al pubblico. Il format rimarrà anche in seguito un appuntamento fisso che sarà proposto con cadenza settimanale tutti i lunedì, giorno di chiusura, raccontando il dietro le quinte del Museo, i nuovi progetti, mostrando archivi, depositi, collezioni inedite e allestimenti in corso.

INFORMAZIONI
Tutti i contenuti saranno fruibili tutti i giorni sui canali social del Museo:
Facebook: https://www.facebook.com/museoscienza/
Twitter: https://twitter.com/museoscienza/
Instagram: https://www.instagram.com/museoscienza/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.