MM, inchiesta del Comune: il caso è aperto (e per nulla sgonfio)

Milano

Ieri a Palazzo Marino si è aperta l’inchiesta comunale sull’operato di MM in relazione all’assegnazione di appartamenti di pregio. Nata dalla denuncia di un (ex) dipendente, l’inchiesta segue le rivelazioni del Corriere della Sera e l’inchiesta della magistratura. Il percorso sarà lungo. E per nulla scontato nell’esito. Dichiara Franco Vassallo, delegato alla Casa nel Municipio 7 e presente alla Commissione di ieri:

“Apprendo da un giornale online che l’inchiesta su MM si starebbe sgonfiando. Strano. Ieri a Palazzo Marino si è tenuta la commissione congiunta Casa e Controllo Verifica Partecipate.
Lo scopo di questa seduta era quella di far chiarezza sulla vicenda emersa nei giorni scorsi sulla correttezza o meno della legittimità di alcune assegnazioni di alloggi.

È stata la prima di una lunga serie di audizioni, perché la vicenda appare complessa.Ad MM è stato dato ampio spazio per spiegare le proprie posizioni, ma non sembra che né la maggioranza di centrosinistra, né la minoranza siano del parere che si potesse chiudere la vicenda là. Da cosa si possa dedurre che il caso si starebbe sgonfiando non è dato sapere. A me pare che invece assisteremo a nuovi colpi di scena.

È bene ricordare, che sulla vicenda, come riportato dagli articoli apparsi sulla stampa nei giorni scorsi, sta accertando la Magistratura e la Guardia di Finanza a cui spettano le conclusioni.
Come consigliere Municipale ho assistito alla commissione e al di là della ragione e verità dei fatti.

Mi auguro, come sempre ho fatto, che la verità emerga del tutto. Anche per rendere giustizia a chi ha sacrificato il proprio posto di lavoro perché essa emergesse. Lo dobbiamo ai lavoratori, lo dobbiamo ai cittadini, lo dobbiamo all’onore di una città che dell’efficienza ha fatto il proprio vanto.”.

Insomma un percorso intenso per raggiungere una verità conclusiva. Altro che casi che si sgonfiano…

1 thought on “MM, inchiesta del Comune: il caso è aperto (e per nulla sgonfio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.