Per il bimbo precipitato a scuola: indagate 2 maestre e bidella

Cronaca

Due insegnanti e una bidella della scuola elementare Giovan Battista Pirelli di Milano sono indagate per la morte del bambino di 6 anni precipitato il 18 ottobre scorso dalla tromba delle scale dell’istituto scolastico in zona Bicocca. Nel registro degli indagati aperto dal pm Letizia Mocciaro sono stati iscritti i nomi dei due insegnanti (il docente di ruolo e quello di sostegno) della classe della vittima e quello della bidella che aveva l’incarico di sorvegliare i bimbi quando escono dalle aule per andare in bagno. L’accusa, per tutti, è omicidio colposo per omessa vigilanza.

Le due insegnanti, interrogate nei giorni scorsi dal magistrato, si sono difese assicurando di aver dato il permesso al piccolo di uscire dall’aula perchè erano convinte che nei corridoi ci fosse una bidella a vigilare. La stessa bidella ha riferito al pm di aver visto il bambino entrare in bagno ma di avergli detto di rintrare subito in classe, dato in quel momento era già impegnata con altri alunni. Ed è proprio lungo il tragitto di ritorno dal bagno all’aula che si è consumata la tragedia. (askanews) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.