Sala distratto dalla riapertura dei Navigli trascura la manutenzione di fogne e tombini

Fabrizio c'è Milano
Consueta esondazione del Seveso a Niguarda, il  cavalcavia di Via Negrotto allagato come dopo ogni temporale lasciando isolati un centinaio di residenti. Pozzanghere e marciapiedi allagati.
Il Sindaco Sala che per 3 anni ha annunciato una mastodontica riapertura dei Navigli ha trascurato tutti i piccoli e banali interventi di manutenzione alla rete fognaria. Ancora oggi non è stato approntato alcun intervento di risistemazione idraulica in Via Negrotto, né é partita l’attuazione del Piano Seveso promessa per il 2016.
La verità è che l’Amministrazione Sala è totalmente assente nei quotidiani interventi di ripristino idraulico, stradale  e di edilizia pubblica, senza i quali non può esservi alcuna riqualificazione delle periferie. Sala ha fatto marketing con la riapertura dei Navigli ma ha tralasciato di  risistemare tombini, pozzetti e fognature perché, semplicemente, non fanno notizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.