Lombardia – 100 arresti e 51.235 identificati in controlli estivi della Polfer

Lombardia

Notevoli i risultati dei servizi della Polizia Ferroviaria del Compartimento Lombardia intensificati  nella stagione estiva, dal primo giugno al primo settembre, nelle stazioni e sui treni. Sono state identificate 51.235 persone, 810  denunciate in stato di libertà e 100 in arresto. Sono state elevate 1009 sanzioni di cui 293 in materia di sicurezza ferroviaria. A riferirlo è stata la stessa Polfer.

E’ stato effettuato un totale di 7.353 servizi di vigilanza in stazione, 2.769 le scorte a bordo treno, 6.327 i treni scortati, e 512 i servizi antiborseggio svolti in abiti civili per un miglior contrasto specie dei furti ai danni dei viaggiatori. Sono stati inoltre portati a termine 27 servizi straordinari di controllo del territorio, mentre 360 sono state le proposte di misure di prevenzione inoltrate e 955 il numero delle pattuglie impiegate lungo linea.

Per quanto riguarda gli arresti, sono stati operati perlopiù nella stazione di Milano Centrale,  per reati di furto, evasione dagli arresti domiciliari, spaccio di sostanze stupefacenti ed in esecuzione di ordine di arresto. Intorno alla metà di agosto, sempre a Milano Centrale, due cittadini romeni sono finiti in manette per aver installato una  microcamera elettronica (skimmer), capace di leggere i codici P.I.N. dei viaggiatori che acquistavano biglietti ferroviari dalle macchinette emettitrici della stazione. I due romeni sono stati bloccati, anche grazie al personale delle FS Italiane, prima che potessero portare a buon fine la loro frode.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.