Bilancio delle operazioni della Polfer nella settimana di ferragosto

Cronaca

Forse bisogna riflettere sui numeri per rivalutare ancora una volta il lavoro certosino e silenzioso delle Forze dell’Ordine. Le stesse che ogni giorno vengono insultate e aggredite senza ragione. Il resoconto è di mianews “Nelle stazioni lombarde durante la settimana di Ferragosto sono state controllate in tutto 3.563 persone, 5 persone sono state arrestate e 50 sono state indagate. Sono state emesse 31 sanzioni amministrative, di cui 9 in materia di sicurezza ferroviaria. I servizi sono stati intensificati con l’ impiego di 433 pattuglie nelle stazioni e 137 a bordo treno. Sono stati 337 i convogli ferroviari scortati, 27 i servizi antiborseggio in abiti civili per contrastare, in particolare, i furti in danno dei viaggiatori. Due i minori non accompagnati rintracciati e restituiti alle famiglie e 18 gli stranieri risultati con posizione irregolare. 


Durante le giornate del 13, 14 e 15 Agosto, il Compartimento Polfer per la Lombardia, inoltre, ha organizzato dei servizi straordinari di controllo. In particolare, nella stazione di Milano Rogoredo, 171 persone sono state identificate, di cui 68 con precedenti di Polizia, una persona è stata proposta per la misura del Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Milano mentre 2 sono state denunciate in stato di libertà per la violazione del Foglio di Via, è stata inoltre emessa una sanzione per possesso di sostanza stupefacente. Nella stazione di Milano Centrale i controlli si sono svolti con l’ ausilio di un’ unità cinofila “anti – esplosivo” e 3 sono state le persone arrestate, 5 sono stati gli stranieri rintracciati in “posizione irregolare”, mentre 256 le persone sottoposte a controlli di Polizia. Inoltre, 2 minorenni, non accompagnati, sono stati rintracciati per l’ affidamento alle loro famiglie.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.