Movida. De Pasquale (F.I) “ Ma Sala scopre adesso il degrado? Perché non sperimenta le zone rosse?”

Milano

Con un po’ d’ironia per ribadire ancora una volta che Sala è ben lontano dalla realtà e che la sua conoscenza di quanto succede a Milano diventa una scoperta dell’ultima ora, il capogruppo di Forza Italia a Palazzo Marino Fabrizio De Pasquale commenta le odierne dichiarazioni del sindaco sulle possibili limitazione alla vendita degli alcolici in orario notturno. – “Pare che il Sindaco di Milano scopra ora, dopo 3 anni di governo, che la movida è fuori controllo a causa delle presenza stabile di centinaia di spacciatori, di venditori abusivi e di market h24. Faccia l’amministratore e non l’oppositore di Salvini: sperimentiamo per 3 mesi le ordinanze di Minniti che ora si chiamano ‘zone rosse’ e vediamo se il degrado e l’emergenza droga diminuisce. Il Comune però non può continuare ad avere pregiudizi ideologici e nello stesso tempo non far nulla e lasciare interi quartieri in balia dello sballo”, conclude De Pasquale.

E dichiara Riccardo De Corato, assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia.
” …In linea teorica possiamo essere d’accordo sul divieto, ma il problema di queste ordinanze è farle rispettare. E vorremmo proprio sapere chi ci manda, Sala, a controllare alle 2, alle 3 o alle 4 di notte le zone della movida, la stazione Centrale o viale Padova, dove nel fine settimane le risse a bottigliate tra extracomunitari si sprecano. Ai tempi delle giunte di centrodestra c’erano nuclei speciali della Polizia Locale deputati a questo genere di controlli, nuclei che adesso sono stati di fatto cancellati. Ragion per cui quella odierna di Sala, in assenza di interventi concreti e decisi, e piani d’azione realistici ed attuabili, ci pare niente altro che una pia illusione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.