Area cani ad Albairate: una necessità

Zampe di velluto
Il candidato Sindaco Daniele Morani

Mercoledì sera al centro civico di Albairate un gruppo di cittadini, che ha formato un comitato vero e proprio, ha tenuto un’importante incontro su un tema sicuramente interessante come l’area cani ad Albairate. È infatti emerso che nel comune del sud-ovest milanese siano presenti più di 700 cani, un numero molto alto per un paese di 4.700 anime e che sia uno dei pochi di tutta la città metropolitana di Milano a non avere adottato uno spazio tutto dedicato ai nostri amici a quattro zampe. Il comitato nel corso della serata ha espresso tutti i punti a favore della costruzione dell’area, tra cui l’incredibile aumento di socializzazione non solo tra cani ma anche tra noi umani, la possibilità di lasciare libero il proprio amico peloso in tutta sicurezza e la ossibilità di creare in questo spazio una serie di eventi, tra cui la pet-therapy, che è già presente in alcune aree cani del circondario. È stata poi richiesta l’opinione dei tre candidati sindaci. Il primo a prendere parola è stato Emanuele Dotti (Per Albairate), che ha espresso il suo pieno appoggio al progetto, dicendo che i costi di realizzazione sono più che accessibili al bilancio del paese e che è un’iniziativa fondamentale per la città, soprattutto in ambito di relazioni, canine e umane..

Segue Flavio Crivellin (Vivere Albairate) che spiega come già nel programma elettorale di cinque ani fa fosse presente come punto la realizzazione dell’area e che non sia stata realizzata per la mancanza di una risposta da parte della città in quanto gli incontri riferiti a questo progetto erano poco seguiti ed è quindi è stata eliminata l’ipotesi della sua costruzione. Il fatto che adesso si sia formato un comitato per portare avanti questa battaglia fa sì che le condizioni ci siano e che l’amministrazione se ne prenderà sicuramente carico. Infine Daniele Morani, per il centrodestra con la lista “Siamo Albairate”. L’unico dei tre candidati ad avere un cane (Axel, un pastor bernese di 70 kg), capisce veramente l’importanza di avere un’area cani in città e quanto sia utile per i nostri amici pelosi. Spiega però che non è la priorità per Albairate, che ha molti problemi, tra cui la sicurezza e l’ecocentro, ma che verrà sicuramente realizzata nel corso dei cinque anni, dato che un costo di circa 12.000 euro per un comune come il nostro è più che accessibile (sono 2,50 euro a testa).

Oltre ad essere stato un incontro con un tema importante per la cittadinanza, è stato anche il primo dei tanti dibattiti che i tre candidati faranno nei prossimi mesi.

Serati Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.