Dopo Verona, la famiglia e i figli oggi: un’opinione

Politica

Verona ha ospitato un convegno sulla famiglia dove è stato distribuito, e poi per fortuna ritirato, un pupazzetto raffigurante un feto, ritengo sia stato un fatto disgustoso! Da laico convinto, penso che la coniugazione della famiglia debba essere composta da madre padre e figli.

Ma i fatti hanno superato questa idea. Poiché con la stessa convinzione posso affermare che se due padri o due madri desiderano adottare un figlio non vedo controindicazioni, meglio crescere tra genitori dello stesso sesso che farlo crescere tra genitori tradizionali che si detestano e crescono figli tra un loro litigio e l’altro. Tanto più che essere genitori, solo la maturità fa in modo che produca quelle virtù di vere madri e veri padri. Virtù che possono elementarmente avere anche  genitori dello stesso sesso. Ho guardato sempre, studiando in scuole Cattoliche, con diffidenza insegnanti unilaterali e spesso mi scontravo o meglio dissentivo da preti che professavano la religione in modo chiuso ed ottuso.

Ho però conosciuto anche altri Prelati che mi hanno aperto la mente a nuovi confini moderni di misericordia e fratellanza, professando un credo di grande semplicità e maturità.

La Chiesa a mio umile giudizio dovrebbe rivolgersi più serenamente e senza dogmi alla Società e non chiudersi, come spesso avviene, in idee ormai superate dai tempi .

Alessandro Prisco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.