Olimpiadi: inizia il tour del CIO. La Lega studia il modo per intervenire economicamente

Politica

E’ troppo importante l’Olimpiade. E se Di Maio continua a giocare con l’assenteismo finanziario, la Lega cerca la soluzione per intervenire economicamente, perché il progetto è un’occasione indubbiamente prestigiosa e irripetibile per la Lombardia e il Veneto. Mentre il Comitato olimpico internazionale studia il dossier di Milano-Cortina, in gara con Stoccolma nella candidatura alle Olimpiadi invernali 2026, la Lega studia e pensa che ci sarebbero 8o milioni da inserire nella prossima Finanziaria o nella prima legge utile tramite emendamento. Rivela Il Sole 24 Ore “Il dossier conta 1,3 miliardi di investimenti, di cui 90o dovrebbero essere messi sul piatto dallo stesso Cio. II resto, secondo programma, dovrebbe arrivare da sponsor privati. A questo pacchetto di risorse, si aggiunge il denaro degli enti locali e delle Regioni Lombardia e Veneto, quantificabili in 340 milioni da impiegare per infrastrutture e collegamenti.  Il governo ha deciso formalmente, almeno per ora, di non sostenere finanziariamente l’evento, ma di dare solo un supporto diplomatico. Questa posizione è stata finora sostenuta dal Movimento 5 Stelle, primo partito della coalizione. Ora che però la Lega ha cominciato a rivedere un po’ tutti i dossier del contratto di governo- forte dei sondaggi che danno il partito in crescita- il tema Olimpiadi torna di attualità….Milano si concentra su 3 discipline: il pattinaggio di figura e lo short track, entrambi nella struttura del Mediolanum; l’hockey nel nuovo palazzetto. Cortina dovrebbe dunque dedicarsi al curling, allo sci alpino, al bob e allo slittino. ll salto con gli sci dovrebbe svolgersi in Val di Flemme, così come lo sci di fondo, mentre gli sport più “giovanili”, lo snowboard e il freestyle, sono previsti a Livigno”

Sicuramente sarà necessario potenziare la viabilità e intervenire dove si possa rendere piì scorrevoli i percorsi.

Anna Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.