Stazione Centrale: arrestata 23enne sospetta nei pressi delle biglietterie. Era ricercata per furto

Cronaca

Durante i consueti controlli, nella loro  attività di prevenzione e di repressione di reati in stazione Centrale,  i poliziotti hanno notato due donne di nazionalità bosniaca che si aggiravano in modo sospetto nei pressi delle biglietterie, al piano terra.

Le due, che si trovavano accanto alle ‘macchinette’ self-service, ad un controllo di routine si sono rivelate essere già gravate di numerosi precedenti penali e di polizia. Una di loro, una 23enne, in particolare era colpita da un ordine di carcerazione per una pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione per svariati reati di furto.

La bosniaca è finita quindi in manette ed è stata condotta nel carcere di San Vittore, mentre la compagna è stata solo identificata e in seguito rilasciata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.