Area B, Regione convoca un tavolo tecnico

Milano

“Sarà mia cura convocare nell’ambito del tavolo Aria una sessione tematica con il Comune di Milano, per aprire un confronto e consentire nella misura del possibile di allineare le deroghe contenute all’interno dei provvedimenti regionali anche all’area B, in particolare rispetto alle attività degli ambulanti, anche per evitare confusione tra gli automobilisti o sanzioni eccessive”.Lo ha sottolineato l’assessore all’Ambiente e Clima della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, nel suo intervento in Aula consigliare durante la discussione della mozione presentata sull’armonizzazione delle limitazioni e delle deroghe legate ai veicoli Diesel Euro 3 “La linea che ha sempre contraddistinto le politiche della Regione Lombardia – ha aggiunto – si basa sull’aumento degli incentivi e della consapevolezza, non sui divieti”. L’Assessore nel corso del suo intervento ha ricordato come la normativa nazionale consenta “ai Comuni di introdurre nel proprio territorio misure di limitazione del traffico specifiche anche più restrittive di quelle previste dal livello regionale con modalità di controllo autonome. Non vi è quindi un potere sovraordinato da parte di Regione nell’ambito delle proprie competenze specifiche”. L’articolo 7 del codice della strada attribuisce al sindaco infatti la competenza per l’adozione di provvedimenti per la limitazione della circolazione di tutte o di alcune categorie di veicoli per accertate e motivate esigenze di prevenzione dell’inquinamento. “Lo spazio – ha concluso Cattaneo – che Regione Lombardia ha è quello dell’esercizio di un confronto nell’ambito di una leale collaborazione tra istituzioni”. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.