De Corato: “Nuovo incendio nelle cantine occupate dell’Aler”

Milano

“Fiamme e paure, nella notte, in uno stabile di piazza Insubria 3. Un incendio, il secondo nell’arco di pochi giorni, e’ divampato nelle dalle cantine. L’intervento dei vigili
del fuoco ha consentito di domare le fiamme ed evitare conseguenze drammatiche. Purtroppo la piaga delle occupazioni abusive, in tutta quella zona, e’ ben lontana dall’essere debellata. Con le temperature siderali di queste settimane non ci vuole davvero nulla perche’ da un piccolo fuoco derivi un incendio: ma si tratta di una condizione intollerabile.
Ancor piu’ intollerabile e’ che il Comune non eserciti, attraverso la Polizia Locale, la funzione di controllo e soprattutto gli sgomberi”. A denunciarlo e’ l’assessore alla Polizia locale della Regione Lombardia Riccardo De Corato. “Basterebbe prendere esempio da quanto accaduto due giorni fa, giovedi’ 24, a Sesto San Giovanni – aggiunge- dove un appartamento Aler in via Cantore 126 occupato abusivamente da una bosniaca di 30 anni e’ stato sgomberato, con l’occupante abusiva allontanata addirittura prima che potesse arredare la casa. Il metodo di intervento immediato adottato dal Sindaco e dalla Polizia Locale di Sesto San Giovanni dev’essere da esempio nei comuni di tutta la Lombardia. Se infatti si agisce nelle 48 ore successive, in flagranza di reato, all’occupazione abusiva, come si faceva a Milano con le giunte Albertini e Moratti, si possono sgomberare subito gli alloggi. Basta volerlo, insomma; evidentemente per Sala non c’e’ emergenza nonostante le 5000 abitazioni occupate abusivamente tra aler e comune”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.