Via Zamagna, italiano ospita 8 persone in alloggio e cantine occupati: denunciato

Milano

Un italiano di 54 anni con precedenti per occupazione abusiva, è stato denunciato ieri dagli agenti della Polizia intervenuti dopo diverse segnalazioni da parte dei condomini. Aveva occupato un appartamento e diverse cantine di una palazzina Aler in via Zamagna, zona San Siro, e ospitava 8 persone, cioè 4 extracomunitari egiziani e 2 cittadini croati. Gli agenti, arrivati sul posto,  hanno trovato 4 uomini alloggiati, insieme all’italiano responsabile dell’occupazione, nell’appartamento e altri 4 occupavano le cantine del sottoscala. Le condizioni igieniche erano allarmanti.. Probabilmente gli occupanti pagavano, questo è il sospetto degli agenti che indagano, ma nessuno ha ammesso lo scambio in denaro. Commenta Comazzi (F.I) “Quello di via Zamagna è solo uno dei tanti esempi di degrado e malaffare che affliggono le nostre periferie. Purtroppo, nonostante le tante promesse elettorali, la giunta Sala sembra avere dimenticato che oltre la Cerchia dei Navigli vivono migliaia di milanesi in difficoltà, in aree dove l’abusivismo, lo spaccio e la delinquenza avvengono ormai alla luce del sole” afferma Gianluca Comazzi, capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale. “Ringraziando le forze dell’ordine e i comitati cittadini per il loro impegno prezioso, è necessario che il Comune prenda seri provvedimenti in materia di sicurezza: presidi fissi nelle zone critiche, controlli frequenti, più punti luce e telecamere nelle aree pubbliche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.