Una scuderia in carcere per salvare i cavalli maltrattati.

Zampe di velluto

Crowdfunding per il progetto di una onlus nell’area Pet Friends di Eppela

Un progetto per recuperare i cavalli maltrattati.  A presentarlo è l’associazione Salto oltre il muro Onlus, una no profit che dal 2007 si occupa di far rinascere cavalli abusati o feriti dall’uomo, ridando loro la fiducia nell’umano. È l’unica scuderia in Europa all’interno di un carcere (quello di Bollate, in provincia di Milano), riconosciuta dal ministero della salute come associazione affidataria di cavalli sequestrati e/o confiscati.
È on line da lunedì 26 novembre il progetto Cavalli in carcere, selezionato per il crowdfunding sulla piattaforma Eppela e presente nella nuova area Pet Friends. I fondi raccolti verranno totalmente utilizzati per il mantenimento dei cavalli sequestrati e affidati alla Onlus più quelli già presenti in scuderia. In particolare saranno utilizzati per pagare fieno (il cui prezzo è aumentato a 22 euro al quintale), mangimi specifici, spese veterinarie e farmaci, visite di maniscalchi e pareggiatori.
In caso di raggiungimento dell’obiettivo prefissato dai singoli progetti, che sono supportati da un kit dedicato e dalla consulenza degli advisor, Eppela mette a disposizione un buono spendibile in un una nota catena di pet store pari al 10 per cento del totale raccolto.

Come di consueto per le piattaforme reward-based, ciascun donatore riceverà in cambio una ‘ricompensa’ per la sua partecipazione al successo del progetto L’obiettivo di raccolta è di 2mila euro. Per saperne di più https://www.eppela.com/it/projects/20739-cavalli-in-carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.