Ambrogino a Carla Garbagnati, “Noi lavoriamo insieme per la lotta alla Sclerodermia”

Milano Milano Solidale

Noi, un modo di porsi annullando un protagonismo inutile, per dare un senso di responsabilità allargata, per dire, in sintesi: noi lavoriamo insieme con una medesima finalità e generosità. Carla Garbagnati non è occasionalmente presidente del GILS Lombardia (Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia), ma questo è il riconoscimento della sua attenzione e sensibilità, della sua visione. La rete di connessioni che ha fortemente voluto con il progetto ScleroNet al servizio dell’ammalato è il tema scelto, pensato, creato e impostato sulle esigenze e le richieste degli ammalati: dal supporto psicologico alla nutrizione, dal dolore articolare, fino alle implicazioni per gli organi interni, primo fra tutti il cuore. «Nel 2016, con il progetto ScleroNet abbiamo creato una rete integrata di unità operative e ambulatori, riconosciuti come centri di alta specializzazione e di eccellenza nel percorso diagnostico terapeutico per i pazienti affetti da Sclerosi Sistemica. L’idea era quella di rendere più disponibile l’accesso ed il percorso dei pazienti verso alcune procedure o trattamenti specifici per arrivare a uno scambio osmotico volto al loro esclusivo benessere.” Noi. Per raccontare lo sviluppo di un programma comune, la creatività di un metodo coinvolgente, il contributo degli specialisti interessati. Noi, per una forma di umiltà che attiene ad un’anima generosa. L’attestato di Benemerenza Ambrogino attribuito a GILS  riconosce a Carla Garbagnati un ruolo essenziale di intuizione e coordinamento operativo.

 Ma i ricordi, le emozioni sono amici nella stanchezza, sono i fiori colti per profumare la fatica, cantano la ragion d’essere di una vita trascorsa con gli ammalati. Anche il racconto ha la leggerezza di chi crede in una soluzione, qualsiasi essa sia, ma è un superamento del momento, un’apertura agli altri, spesso una guarigione. “Aveva desiderato un figlio, aveva cullato una voglia di maternità consapevole, ma quel bimbo in attesa di adozione era la sua speranza. L’insorgere della malattia fece naufragare il sogno. Smarrita, in un letto di ospedale, reagì con forza e la sua volontà di testimoniare l’urgenza di una diagnosi precoce, la sinergia delle cure fu  esemplare e molto efficace. Fui premiata con una medaglia dallo stesso Presidente della Repubblica. Pensai potesse essere una ricompensa per lei, un modo per dirle grazie. Non ci sono commenti per la reazione, solo un’intima commozione  “Anche le istituzioni d’Italia sono con noi”. La malattia ha un percorso che va seguito con professionalità e costanza, ma “Come sempre una diagnosi tempestiva è indispensabile per affrontare la sclerodermia. Lo strumento che si utilizza al fine di ottenere la diagnosi è una semplice analisi del sangue, per poi eventualmente passare ad altre analisi specifiche. La caratteristica più evidente della malattia è quella di far diventare la pelle dura, ma può coinvolgere i tessuti dei vasi sanguigni e di alcuni organi interni” La necessità, poi, di trovare un ambiente ricettivo e sereno con servizi ad hoc, è vitale. “Nei nostri Centri il paziente troverà ascolto, accettazione e l’impostazione di un adeguato piano di monitoraggio clinico e terapeutico.”

Quel “Noi” convinto, ripetuto è comunque, l’evidenza di un cuore grande “così”.

CONTATTI

«Medico e ammalato legati da un patto: lavorare insieme per vincere la malattia con una reale rete di cura»: lo ha dichiarato Carla Garbagnati
Sito Web: http://www.sclerodermia.net
Email: gils@sclerodermia.net
Telefono: 02 5519.9506 Numero Verde 800.080.266

1 thought on “Ambrogino a Carla Garbagnati, “Noi lavoriamo insieme per la lotta alla Sclerodermia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.