Tre tentati furti in 20 minuti con esplosioni a Bancomat del milanese

Cronaca

Si sono verificate tre esplosioni di bancomat nella notte e ogni volta un’auto di colore scuro e di grossa cilindrata si è allontanata rapidamente dalla scena. Tutto è accaduto  tra il 7 e l’8 dicembre, tra le 4 e le 4:20 della notte, a Opera, Novate Milanese e Settimo Milanese. I danni alle filiali delle banche sono stati notevoli, ma i malviventi in tutti e tre  gli episodi non sono riusciti ad aprire la cassaforte. I carabinieri stanno ora indagando per scoprire se i responsabili dei tre fatti facciano o meno parte della stessa banda.

Le banche colpite sono la Ubi Banca di via Di Vittorio a Novate, la Bpm di via Manzoni a Settimo e la Banca Popolare Lodi di via Marco Polo a Opera. A Novate è stato utilizzato un congegno esplosivo artigianale  (la cosidetta tecnica della marmotta); nelle altre due banche invece l’esplosione è stata provocata con l’acetilene.

L’ipotesi degli inquirenti, data la coincidenza dei fatti (orario, modalità, grossa auto scura) che si sono ripetuti  in tutti e tre i furti,  è che si sia trattato della stessa banda che si è divisa. I carabinieri stanno ora accertando l’eventuale esistenza di filmati ripresi da telecamere presenti nelle località dove si sono verificati i tentati furti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.