Viale Puglie, caos tra i mercatini degli abusivi e X Factor

Milano

Un caos del traffico a causa di una decisione che ha preso un ufficiale della polizia locale ieri mattina. In viale Puglie infatti due pattuglie hanno chiuso il cavalcavia da cui si accede sia al mercato, croce dei residenti, sia del teatro di X Factor.  Rosa Pozzani, Forza Italia, si è schierata col vigile: “Stamane per i residenti la brutta sorpresa di trovare il cavalcavia Puglie chiuso al traffico privato in concomitanza con lo svolgimento dei famigerati mercatini domenicali e di un evento riconducibile alla produzione di X-Factor nel teatro confinante.  La coraggiosa sebbene impopolare scelta di chiudere al traffico automobilistico il viale – presa da un Ufficiale di Polizia Locale in servizio all’esterno dei mercatini – ha avuto lo scopo di proteggere l’incolumità dei pedoni che di continuo e selvaggiamente transitano e attraversano il cavalcavia per recarsi ai mercatini. L’Ufficiale di Polizia Locale infatti aveva a disposizione un numero troppo esiguo di Agenti per poter sgomberare un centinaio di venditori abusivi e contemporaneamente occuparsi della viabilità e della sicurezza di pedoni e automobilisti. L’area infatti, è sotto gli occhi di tutti, è assolutamente inidonea a ospitare ben due mercati, più gli abusivi che occupano la carreggiata e gli eventi del vicino teatro.  Mentre un encomio va’ all’operato dell’Ufficiale, non altrettanto posso dire dell’operato della Giunta Comunale che ancora – dopo più di sette anni di amministrazione della città a guida centro sinistra – continua a soprassedere su una situazione che sta diventando esplosiva. Avvertita dai cittadini  ero sul posto e ancora una volta ho potuto verificare l’esasperazione della gente a cui si è aggiunto stamane il disagio del cavalcavia chiuso con le ripercussioni del caso. Un’altra brutta domenica per i residenti che stanno ancora aspettando risposte da Palazzo Marino. Il modo per ridare dignità e vivibilità a questa zona c’è e da tempo! L’unica soluzione possibile per risolvere ogni problema di degrado, illegalità e viabilità in quest’area periferica è realizzare il progetto – già per altro approvato  dal Comune di Milano – che prevede che le aree ora occupate dai mercatini vengano trasformate a verde pubblico e annesse al Parco Alessandrini completandolo.  A Milano con l’inquinamento dell’aria troppo spesso sopra i limiti previsti, più verde corrisponde ad aria più pulita! Area B e Area C fanno solo cassa…”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.