Marocchino in fuga sperona la volante dei vigili. La sua auto è intestata a prestanome (che ne ha 44)

Cronaca

Si era dapprima finto disponibile a farsi controllare, quando il vigile gli aveva segnalato di fermarsi. Ma dopo aver finto di accostare, era ripartito a tutto gas ma nel suo maldestro tentativo di fuga aveva sbattuto contro la macchina della polizia locale ferma a margine della carreggiata. L’episodio, accaduto a Milano in via Falk, zona Gallaratese, ha avuto come protagonista un cittadino marocchino di 30 anni, senza permesso di soggiorno e con diversi precedenti penali per furto.

Dopo l’incidente l’uomo è stato arrestato, seppur a fatica, dai vigili  e dovrà rispondere dell’accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.
L’auto condotta dal marocchino, una Peugeot, da una verifica sulla targa è risultata intestata a una 46enne italiana, residente in zona Corvetto e che non ha mai conseguito la patente di guida. Un controllo alla motorizzazione civile ha permesso di appurare che vi sono ben 44 vetture intestate alla donna, risultata  “una prestanome di professione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.