Gambizzati al parco delle Groane, forse un regolamento di conti

Cronaca

A Cesate, presso il Parco delle Groane, l’area boschiva  rifugio di spacciatori e tossicodipendenti  ieri pomeriggio due uomini sono stati feriti da alcuni colpi di arma da fuoco. Le vittime sono due marocchini di 26 e 45 anni, quest’ultimo trovato senza documenti e recidivo per violazioni alle leggi sull’immigrazione. Loro stessi hanno raccontato di essere stati aggrediti all’interno del parco, ma non  spiegano il perché, anche se i sospetti puntano verso un regolamento di conti nel mondo della droga.

Dei due, entrambi ricoverati in codice giallo, uno è stato portato all’ospedale di Niguarda, l’altro invece a Garbagnate Milanese, in condizioni gravi, ma non in pericolo di vita.

A trovarli, ieri pomeriggio intorno alle 14, un passante che ha visto i due uomini a terra a Cesate, in via Enrico Fermi. Interrogati dai carabinieri, i feriti hanno spiegato di essere stati colpiti all’interno del Parco, cosa evidenziata anche dall’assenza di tracce di sangue e di bossoli sul posto.

I carabinieri di Rho che indagano sul caso, stanno cercando ora di completare il quadro dell’accaduto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.