Per 7 province Lombarde 1,5 mln per sistemazione argini e alvei fluviali

Lombardia

11 interventi su fiumi e torrenti a rischio di esondazione e oltre 1,5 milioni di euro stanziati per sette province lombarde. La Giunta regionale li ha deliberati  su proposta dall’assessore al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni, per la sicurezza del suolo e la prevenzione delle aree ad alto rischio idrogeologico. Questi stanziamenti si sommano ai 7 milioni di euro appena approvati per interventi urgenti su Valtellina, Valcamonica e l’Alta Val Brembana a seguito delle forti piogge di luglio-agosto scorsi.

L’assessore Foroni ha puntualizzato “Abbiamo voluto mettere in campo un programma di interventi finalizzato alla mitigazione del rischio idrogeologico per situazioni di valenza locale. Grazie a un ottimo lavoro preparatorio e ai fondi che siamo riusciti a reperire riusciremo a risolvere tutta una serie di criticità legate anche a recenti eventi calamitosi in maniera puntuale e precisa a tutela dell’incolumità pubblica”.

In particolare la maggior parte degli interventi riguarderanno la provincia di Lecco con la sistemazione del dissesto che interessa la strada tra Vendrogno e Taceno in località Derocc nel Comune di Vendrogno (50.000 euro), il consolidamento della parete rocciosa a monte della SP 65 Cortenuova-Parlasco-Esine Lario (130.000 euro);  gli interventi sull’alzaia nel tratto da Olginate a Trezzo sull’Adda (122.700 euro) e la manutenzione di alcuni corsi d’acqua (200.000 euro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.