Solidarietà alla Lega dopo il sequestro dei fondi da Forza Italia e Fratelli d’Italia

Politica

Il tribunale del Riesame ha accolto il ricorso della procura sul sequestro dei fondi della Lega in relazione alla truffa ai danni dello stato, stimata in 49 milioni, per rimborsi elettorali non dovuti dal 2008 al 2010 per cui sono stati condannati in primo grado Umberto Bossi, l’ex tesoriere Francesco Belsito e tre ex revisori dei conti. Al momento i fondi sequestrati ammontano a circa 3 milioni e ora nelle casse del partito ci sono poco più di 5 milioni.

Immediato il commento di Matteo Salvini: “Temete l’ira dei giustì. Lavoro per la sicurezza degli italiani e mi indagano per sequestro di persona (30 anni di carcere), lavoro per cambiare l’italia e l’europa e mi bloccano tutti i conti correnti, per presunti errori di dieci anni fa. Se qualcuno pensa di fermarmi o spaventarmi ha capito male, io non mollo e lavoro con ancora più voglia. Sorridente e incazzato“.(Huffingtom Post)

Giorgia Meloni si schiera senza dubbi al fianco di Matteo Salvini dopo la conferma del Tribunale del Riesame di Genova sulla sentenza dei fondi della Lega. Quella dei giudici è una “sentenza ingiusta”, scrive la Meloni su Facebook, che non potrà però “fermare l’azione politica di un partito. Se c’è qualcuno che in passato ha sbagliato e ha commesso reati ai danni di tutta la collettività deve pagare severamente”.(Libero)

Lica Ronzulli, “Stiamo assistendo ad un accanimento giudiziario che purtroppo anche noi conosciamo bene, per averlo subito per più di venti anni, e che ha distorto la politica italiana. La politica deve ritornare nelle mani dei cittadini cui spetta scegliere da chi farsi governare senza che poi intervenga qualcuno a inficiare la volontà popolare. Ovviamente i giustizialisti del Pd già sono in festa perchè abituati a tentare di sconfiggere gli avversari nei tribunali ma non nelle urne. A Matteo Salvini e alla Lega, ma soprattutto ai tanti elettori leghisti che ora si vedono azzoppati e beffati, diamo piena e convinta solidarietà”. (Il Giornale)

Lara Comi “Purtroppo, come già capitato al nostro presidente Silvio Berlusconi, una parte della magistratura vorrebbe cancellare con una sentenza un movimento votato da milioni di italiani ai tempi del sequestro dei conti corrente della Lega, da coordinatrice provinciale di Forza Italia miei a disposizione degli amici del Carroccio la nostra sede provinciale. Oggi ribadisco la disponibilità di Forza Italia ad intraprendere le iniziative necessarie a tutelare il diritto della Lega, sancito dalla nostra Costituzione, di svolgere attività politica“.(Il Giornale)

Giulia Bongiorno ministro difende a priori la Lega “È inaccettabile che i magistrati, che dovrebbero agire come dei sacerdoti, visto che hanno il potere di assolvere e condannare, interferiscano nelle indagini altrui”. (Tuttonotiziedalweb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.