ATM

Ennesima aggressione al personale ATM, questa volta ad opera di un italiano

Cronaca

L’episodio accaduto alle 22.30 circa di giovedì, nel mezzanino metropolitana gialla in Stazione Centrale, è la terza aggressione consecutiva in tre giorni nei confronti di personale ATM. A rendersene protagonista un italiano di circa 30 anni, che alla richiesta di esibire il biglietto fatta da un addetto alla sicurezza di ATM, dopo essere stato redarguito perchè ne era privo, ha reagito colpendo l’operatore con una scarica di pugni, per poi darsi alla fuga.

Gli agenti delle Polfer intervenuta sul posto avvertiti da alcuni colleghi dell’uomo aggredito, non sono però riusciti ad rintracciarlo fra i passeggeri in attesa. La polizia ha preso visione delle telecamere presenti in stazione per cercare di individuare il responsabile. L’addetto,  un italiano di 59 anni, avrebbe riportato una lieve distorsione al polso ma ha rifiutato le cure mediche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.