olimpiadi

Il governo grillino deve accontentare i 5 stelle: Olimpiadi in alto mare

Fabrizio c'è Milano

Dopo aver affidato al Coni il compito di scegliere quale deve essere la candidata italiana alle olimpiadi invernali del 2026, il governo é tornato sui suoi passi e ha imposto allo stesso Coni una soluzione salomonica: le sedi delle Olimpiadi invernali 2026 saranno tutte le città e le regioni candidate! Quindi, se il Comitato olimpico assegnerà le Olimpiadi invernali 2026 all’Italia, i giochi si svolgeranno a Torino e in Val di Susa, a Milano e in Valtellina e a Cortina e dintorni. Quello che è peggio é che il governo non ha deciso nulla nemmeno quale città o regione dovrà organizzare questa complessa macchina.

Facile con questa scombicchierata organizzazione che il comitato olimpico non assegni le Olimpiadi all’Italia ma alla Svezia. Questa sciagurata non-decisione é l’ennesima prova del dilettantismo politico che caratterizza il Governo Conte. Dopo il decreto dignità una nuova scelta dettata dalle esigenze di partito dei 5 Stelle penalizza Milano e la Lombardia. La  compattezza politica, l’esperienza e la efficienza dimostrate da Milano a nulla valgono di fronte ai pasticci e agli equilibrismi di chi nella vita non ha mai organizzato nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.