Smantellata baby-gang: malmenava e minacciava ragazzini con coltelli e cocci di bottiglia

Cronaca

Milano 31 Maggio – Minacciandoli e terrorizzandoli con coltelli e cocci di bottiglia, rapinavano loro coetanei, tutti ragazzini giovanissimi Martedì il Commissariato Centro li ha arrestati, eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni.  Così due ragazzi milanesi, D.C. di 18 anni appena compiuti ed un altro 17enne, sono finiti in manette accusati di rapina aggravata.

Nel corso delle indagini, i poliziotti hanno accertato che i due giovani, con precedenti specifici, il 4 novembre 2017 avevano fatto una rapina nei pressi di piazza Sant’Ambrogio nei confronti di un ragazzo: dopo averlo minacciato con un coltello, gli avevano rubato 35 euro ed una catenina d’oro.

Il 18enne insieme ad altri ragazzi, l’11 novembre, aveva commesso un’altra rapina a bordo del bus di linea 94, in via Senato, contro due giovani. Dopo averli inseguiti, minacciati e malmenati, avevano sottratto loro due collane. Per questo episodio, il 12 aprile erano stati arrestati tre ragazzi stranieri del 19enni ed un italiano di 21 anni, A. C. fratello del 18enne.

I tre stranieri erano inoltre stati riconosciuti e accusati per un’altra rapina del 13 novembre. All’interno dei giardinetti della Guastalla, due giovani erano stati circondati e minacciati con il collo di una bottiglia ed erano stati derubati di 10 euro ed un telefono cellulare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.