Salute, le cure odontoiatriche in Italia costano troppo

Scienza e Salute

Milano 16 Maggio – Pare proprio che in Italia i “sorrisi smaglianti” siano destinati a diminuire: le cure odontoiatriche oggi costano troppo, al punto che un numero crescente di persone rinuncia a far visita al proprio dentista di fiducia. Questo è solo uno dei tanti aspetti legati alla crisi economica, che hanno spinto gli italiani lontani da alcune voci di spesa molto costose. Il dentista, e non da ora, figura fra queste: sono sempre meno gli individui che ricorrono alle cure dentistiche nell’arco di un lungo periodo. In alternativa si ricorre a soluzioni meno costose, ma ovviamente più rischiose.

 

Arrivederci visite dentistiche: in Italia calano per via dei costi

Come già accennato, noi italiani spesso e volentieri rinunciamo alle visite dentistiche: i costi di alcune operazioni sono infatti troppo alti per il nostro portafoglio. Cosa dicono le statistiche ufficiali? Da un lato aumenta il numero dei pazienti che hanno scelto di sottoporsi ad una sola visita dentistica nell’arco dei 12 mesi. Dall’altro cala vistosamente il totale degli italiani che hanno scelto di andare a trovare lo specialista più volte in un anno. Resistono gli screening e le operazioni di pulizia dei denti, semplicemente perché si tratta delle meno costose: gli interventi più massicci, invece, diventano sempre più rari.

 

Come risparmiare sulle spese dentistiche?

Per risparmiare bisogna saper scegliere lo studio odontoiatrico, e imparare come sfruttare al meglio le detrazioni fiscali. Per quanto concerne la prima opzione, è meglio informarsi con cura e cercare con attenzione gli specialisti: è necessario per evitare quelle opportunità che costano poco ma che vanno a discapito della qualità. Gli studi dentistici Hdental sono un esempio di come sia possibile risparmiare senza incidere sulla competenza negli interventi. In studi come questi è infatti possibile sostenere una prima visita in via gratuita, per poi sfruttare prezzi accessibili ed elevata professionalità da parte degli specialisti. Inoltre, oggi il web si rivela come risorsa fondamentale per ottenere informazioni riguardo ai vari studi e professionisti: leggendo recensioni di altri clienti, ad esempio, si potrà avere un’idea più completa sulle cliniche interessate.

 

Spese dal dentista e detrazioni fiscali

 

Uno dei modi migliori per risparmiare sulle spese dal dentista è rappresentato dalle detrazioni fiscali: i costi sostenuti per questa tipologia di interventi vengono infatti inclusi nella lista delle spese deducibili. Dal 2018, è possibile detrarre queste spese attraverso il modulo 730, indicandole al suo interno. A quanto ammontano le suddette detrazioni fiscali? Al 19% della spesa corrisposta per gli interventi ai denti, ma vi è l’obbligo di superare la quota di 129,11 euro. Qual è il tetto massimo entro il quale si può richiedere la detrazione? Si parla di un massimale di 6.197,48 euro, includente tutti i costi sanitari.

Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano.
C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.